Una canzone d’amore

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Cantare l’amore.
Vita esterna
che tu reciti
a uso e consumo
di chi cerca una conferma
a ciò che sente.
Oppure cerca
solo un momento
che qualcun’altro
ha detto e suonato
solo e soltanto
per un guadagno?

Estasi

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Voglio l’estasi.
E la voglio tutta,
subito.
Non mi interessa se
mi creo un danno.
O faccio del male
a me stesso.
Ho bisogno di vivere.

Ma è vita la mia?

Dentro un brivido

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Dentro di te
mi sento vivo.
Mi sento bene.
Mi sento felice.
Io sento.
Sento il suono.
Sento la vita.
Sento.
Sento un brivido…

Deliziami

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il tuo suono
è impareggiabile.
Sei un sogno.
Punto e basta.
La musica che delizia
sai essere.
Io non ti ho mai ascoltata.
Ma sai esserci.
E grazie ancora.

Deliziami ancora…

Il fuori e il dentro

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il fuori e
il dentro
sono capaci
di dare tutto.
Nella quantità
soltanto però…
Per il resto
non sono altro
che contenitori
di merce
come possono esserlo
tanti altri…

Un uomo

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Un uomo può
seguirne un altro.
Ma fino a che punto
lo seguirà:
fedeltà assoluta
oppure al passo
dal baratro lo
abbandonerà?
Dimme Destino,
ndo cojo?

Io Resto

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Io resto.
Con le braci nella mano
ad aspettare
che il mio signore
ritorni contento
di ritrovare la casa
tutta per lui.
Gli altri servi
sono andati via
dopo il funerale.
Ma io resto.
Con le braci nella mano.
Ad aspettare il mio padrone…

Le forbici che tagliano

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Taglia quello
che preferisci
dalla mia vita.
Taglia il mio tempo.
Taglia la mia
felicità.
Tagliami via
la pelle con tutte
le sue cicatrici.
Ma non potrai
mai
tagliarmi via
i miei ricordi
e tutto quello che
la mia mente
e il mio cuore
hanno collezionato.
Le tue forbici
su questo
sono senza lama…